Navigazione veloce

Progetto nazionale Protocollo di intesa tra il MIUR e il Ministero della Giustizia siglato il 23 maggio 2016. Attività di realizzazione, ai sensi all’art. 28 – comma 2 – lett. d – e comma 3 del D.M 663 del 1.9.2016



Dati istruzione penitenziaria

ISTITUTO
CODICE MECCANOGRAFICO

LETTERA A - PATTO FORMATIVO INDIVIDUALE

1. E' stato realizzato un un modello di Patto Formativo individuale da adottare specificamente negli istituti di prevenzione e pena? SiNo
2. Se SI indica quale modello di Patto formativo individuale è stato realizzato elencando la tipologia degli elementi contenuti (es: contesto - anagrafica - modalità di rilevazione dei dati,….) - Breve descrizione di non oltre 150 parole
3. Il modello di Patto formativo individuale utilizzato ha tenuto conto dei prodotti realizzati nell'ambito del Piano Paideia 1 e 2? SiNo
4. Sono state definite Linee Guida indicanti le modalità e i criteri di definizione ? SiNo
5. Se SI sono state definite Linee Guida indicanti le modalità e i criteri di definizione ? SiNo
6. Se NO come sono state definite le modalità e i criteri - Breve descrizione di non oltre 150 parole
7. Allega il modello utilizzato


LETTERA D - LIBRETTO FORMATIVO O LIBRETTO PERSONALE

1. E' stato realizzato un un modello di Libretto Formativo o Personale individuale da adottare specificamente negli istituti di prevenzione e pena? SiNo
2. Se SI indica quale modello di Libretto Formativo o Personale individuale è stato realizzato elencando la tipologia degli elementi contenuti (es: contesto - anagrafica - modalità di rilevazione dei dati,….) - Breve descrizione di non oltre 150 parole
3. Il modello di Patto formativo individuale utilizzato ha tenuto conto dei prodotti realizzati nell'ambito del Piano Paideia 1 e 2? SiNo
4. Sono state definite Linee Guida ? SiNo
5. Se SI sono state definite Linee Guida indicanti le modalità e i criteri di definizione del libretto ? Breve descrizione di non oltre 150 parole
6. Se NO come sono state definite le modalità e i criteri per la sua compilazione? Breve descrizione di non oltre 150 parole
7. Allega il modello utilizzato


LETTERA G - ATTIVITA' DI FRUIZIONE A DISTANZA

1. E' stato realizzata attività a distanza negli istituti di prevenzione e pena? SiNo
2. Se SI descrivi il modello organizzativo utilizzato elencando la tipologia degli elementi contenuti - Breve descrizione di non oltre 150 parole
3. Il modello di Patto formativo individuale utilizzato ha tenuto conto dei prodotti realizzati nell'ambito del Piano Paideia 1 e 2? SiNo
4. Sono state definite Linee Guida ? SiNo
5. Se SI sono state definite Linee Guida indicanti le modalità e i criteri di definizione del libretto ? Breve descrizione di non oltre 150 parole
6. Se NO come sono state definite le modalità e i criteri per la sua compilazione? Breve descrizione di non oltre 150 parole
7. Allega il modello utilizzato


LETTERA H - ATTIVITA' IN LABORATORI DIDATTICI E TECNICI

1. E' state attivati laboratori didattivi e tecnici negli istituti di prevenzione e pena? SiNo
2. Se SI descrivi brevemente i laboratori attivati ( non oltre 150 parole)
3. I laboratori attivati hanno tenuto conto dei prodotti realizzati nell'ambito del Piano Paideia 1 e 2? SiNo
4. Sono state definite Linee Guida ? SiNo
5. Se SI esplicita se le Linee Guida indicano le modalità e i criteri di definizione dell'attività . Breve descrizione di non oltre 150 parole
6. Se NO indica come sono state definite le modalità e i criteri per la definizione e realizzazione delle attività dei laboratori didattivi e tecnici. Breve descrizione di non oltre 150 parole
7. Allega il modello utilizzato


LETTERA K - INTERVENTI DI POTENZIAMENTO DELLE BIBLIOTECHE ANCHE PER PROMUOVERE LA LETTURA

1. Sono stati attivati interventi di potenziamento delle biblioteche anche per promuovere la lettura negli istituti di prevenzione e pena? SiNo
2. Se SI descrivi brevemente gli interventi realizzati ( non oltre 150 parole)
3. Gli interventi di potenziamento realizzati hanno tenuto conto dei prodotti realizzati nell'ambito del Piano Paideia 1 e 2? SiNo
4. Sono state definite Linee Guida ? SiNo
5. Se SI esplicita se le Linee Guida indicano le modalità e i criteri di definizione dell'attività di potenziamento delle biblioteche. Breve descrizione di non oltre 150 parole
6. Se NO indica come sono state definite le modalità e i criteri per la definizione e realizzazione delle attività di potenziamento delle biblioteche. Breve descrizione di non oltre 150 parole
7. Allega il modello utilizzato


LETTERA M - INTERVENTI DI RECUPERO , INTEGRAZIONE E SOSTEGNO DEI MINORI E DEGLI ADULTI ANCHE DOPO L'USCITA DAL CIRCUITO DETENTIVO

1. Sono stati attivati interventi di recupero, integrazione e sostegno di mnori e adulti anche dopo l'uscita dal circuito detentivo? SiNo
2. Se SI descrivi brevemente gli interventi realizzati ( non oltre 150 parole)
3. Gli interventi di interventi di recupero, integrazione e sostegno realizzati hanno tenuto conto dei prodotti realizzati nell'ambito del Piano Paideia 1 e 2? SiNo
4. Sono state definite Linee Guida ? SiNo
5. Se SI esplicita se le Linee Guida indicano le modalità e i criteri di realizzazione delle attività interventi di recupero, integrazione e sostegno di minori e adulti anche dopo l'uscita dal circuito detentivo. Breve descrizione di non oltre 150 parole
6. Se NO indica come sono state definite le modalità e i criteri per la realizzazione delle attività di recupero, integrazione e sostegno di minori e adulti anche dopo l'uscita dal circuito detentivo. Breve descrizione di non oltre 150 parole
7. Allega il modello utilizzato


LETTERA E - PERCORSI DI ISTRUZIONE DEGLI ADULTI IN RACCORDO CON ALTRE TIPOLOGIE DI PERCORSI

1. Sono stati realizzati percorsi di istruzione degli adulti in raccordo con altre tipologie di percorsi? SiNo
2. Se SI descrivi il modello di ricognizione delle attività è stato utilizzato elencando la tipologia degli elementi contenuti - Breve descrizione di non oltre 150 parole
3.Sono stati utilizzati strumenti di flessibilità negli istituti di prevenzione e pena? SiNo
4. Se SI a quale tipologia afferiscono? - Breve descrizione di non oltre 150 parole
5. Se NO quali problematiche ne hanno ostacolato l’attuazione? - Breve descrizione di non oltre 150 parole
6. Le attività di raccordo hanno tenuto conto dei prodotti realizzati nell'ambito del Piano Paideia 1 e 2? SiNo
7. Sono state redatte Linee guida contenenti criteri e modalità per la progettazione e la realizzazione di raccordo tra percorsi di istruzione e formazione? SiNo
8. Se SI le Linee Guida indicano le modalità e i criteri di definizione dei percorsi di raccordo ? Breve descrizione di non oltre 150 parole
9. Se NO come sono state definite le modalità e i criteri per la realizzazione degli interventi ?
10. Allega il modello utilizzato


LETTERA I - RICOGNIZIONE DEGLI INTERVENTI, GIA' REALIZZATI FINALIZZATI ALL'INSERIMENTO DELL'UTENZA MINORILE SOTTOPOSTA A PROVVEDIMENTI IN AREA PENALE ESTERNA

1. Sono state realizzate attività finalizzate all’inserimento dell’utenza minorile (sottoposta a provvedimenti in area penale esterna) nei percorsi di istruzione e/o formazione professionale? SiNo
2. Se SI a quale tipologia afferiscono? - Breve descrizione di non oltre 150 parole
3. Se NO quali problematiche ne hanno ostacolato l’attuazione? - Breve descrizione di non oltre 150 parole
4. Le attività di raccordo hanno tenuto conto dei prodotti realizzati nell'ambito del Piano Paideia 1 e 2? SiNo
5. Sono state redatte Linee guida contenenti criteri e modalità per la progettazione e la realizzazione degli interventi di inserimento di tale utenza nei percorsi di istruzione e formazione? SiNo
6. Se SI le Linee Guida indicano le modalità e i criteri di definizione dei percorsi di raccordo ? Breve descrizione di non oltre 150 parole
7. Se NO come sono state definite le modalità e i criteri per la realizzazione degli interventi ?
8. Allega il modello utilizzato




AT Como

- Aree e Servizi

Ambiti territoriali (link esterni)